Cantina Jean Lallement

Descrizione


Lallement Jean Récoltant Manipulant della zona di Verzenay, una delle più vocate per la coltivazione del Pinot Noir.

Verzenay è un antichissimo villaggio della Champagne: ci sono tracce storiche del IX secolo. Villaggio situato nella Montagne de Reims, un vasto altopiano tra Reims ed Epernay ricoperto di foreste.

La Storia

Dopo la caduta del prezzo dell’uva nel 1929 e la conseguente rivolta, Jean LALLEMENT decise di produrre il suo champagne e di mantenere parte del suo raccolto. Le sue prime bottiglie furono così commercializzate all’inizio degli anni 1930. Suo figlio Jean-Charles lo raggiunse all’inizio degli anni ’60 e rilevò il marchio JEAN LALLEMENT & FILS.

Dal 1999 Jean-Luc LALLEMENT e sua moglie Paula-Alexandra hanno perpetuato il savoir faire di famiglia con uno sviluppo dell’attività di esportazione commerciale acquistando fama internazionale.

Per comporre un grande champagne, devi prima raccogliere uve di ottima qualità. 

Il Savoir Faire

Il lavoro delle viti viene svolto in modo tradizionale nel rispetto dell’ambiente limitando il più possibile eventuali trattamenti eccessivi. Ogni appezzamento viene controllato e monitorato fino alla vendemmia per iniziare la raccolta delle uve alla maturità desiderata. La vinificazione viene effettuata senza lieviti aggiunti, filtrazione e refrigerazione. Di conseguenza il vino viene travasato più volte l’anno e rimane in tini fino a luglio, caricandosi di aromi prima di essere imbottigliato.

 

La piccola Domaine Jean Lallement produce vini di buona solidità qualitativa e ottima tenuta nel tempo, solitamente ottenuti, anche nel caso delle cuvée non millesimate, da un’unica vendemmia. 

Questi champagne di J. Lallement hanno una grande attitudine all’invecchiamento.