La raccolta 2008 è considerata unanimemente l’annata ideale, una delle migliori degli ultimi 100 anni. Perché? Semplice, per il clima.

Il 2008 in champagne è stato caratterizzata da un inverno e una primavera dal cielo grigio, con mancanza di luce e temperature più basse nella media ma, inaspettatamente, nel mese di settembre prima della vendemmia, i venti che spiravano da nord hanno spazzato via le nubi e il cielo è diventato blu cristallino e soleggiato.

La raccolta delle uve è stata fantastica: la maturità dei grappoli ha superato qualsiasi aspettativa. Le viti erano perfette, come già successo nel 2000 o nell’iconico 1966. L’annata è così caratterizzata da un bell’equilibrio tra acidità e zuccheri. Il 2008 è un millesimo che diventerà leggendario come il 1998, il 1990, il 1995 e il 2002, per citare i più recenti. Ma la cosa più positiva è che, date le premesse, gli Champagne Millesimati 2008, ottimi da bere ora, saranno eccezionali in futuro.

Ecco le bottiglie di Champagne 2008 disponibili nella nostra selezione:

 

CHAMPAGNE BEAUFORT POLISYBeaufort Réserve Polisy 2008